HomeCome vendere auto tra privatiprima di metterla in vendita › Fotografare l'auto

Come fotografare un'auto prima di venderla

Il passo successivo alla preparazione dell’auto, dopo aver effettuato in modo scrupoloso la pulizia e aver provveduto ad eseguire un controllo generale sia della carrozzeria che delle parti meccaniche, comprese le eventuali riparazioni o sostituzioni, è quello di fotografare la vostra auto da vendere. Ricordatevi che l’impatto visivo è molto importante alla vista dei possibili acquirenti, quindi anche scattare alcune foto richiede una certa premura e un occhio di riguardo in più per la buona riuscita della vendita della vostra macchina.

Le foto che andrete a scattare devono essere particolarmente persuasive, in modo da attrarre il più possibile l’interesse dei compratori al fine di richiedervi così maggiori informazioni, fissando un eventuale appuntamento per visionare l’auto dal vivo ed eventualmente concludere l’affare in tempi brevi. L’importante è partire dal presupposto che fotografare la propria auto in vendita non deve essere un semplice o banale scatto, ma al contrario deve essere un immagine senza dubbio coinvolgente e stimolante per coloro che sono interessati ad acquistare un auto usata.

1. Scegliere uno sfondo neutrale

Pertanto, assicuratevi fin dal principio di fare una chiara e bella inquadratura cercando di focalizzare al meglio l’auto lasciando uno sfondo neutrale, diciamo senza interferenze di eventuali passanti sull’inquadratura compresi altri oggetti o similari che potrebbero distrarre la vista dell’oggetto più importante, cioè la vostra auto.

2. Fotografare sia la parte esterna che quella interna

Scattate foto che riprendano sia la parte esterna della vettura sia la parte interna.

Esterno

Per l'esterno, vi consigliamo di scattare le foto comprendendo i quattro lati dell’auto (lato sinistro, lato destro, fronte e retro).

Se è presente qualche difetto importante sulla carrozzeria fotografate anche quello per correttezza nei confronti del vostro potenziale acquirente, in modo che già dalle foto può prendere atto della macchina e delle condizioni in cui si trova in quel momento, evitando così il rischio di incombenze e brutte sorprese una volta che l’acquirente si presenta da voi per visionare la vettura di persona.

E’ chiaro che se cercate di escludere una foto che non mostra chiaramente se è presente un difetto, non vi state comportando in modo corretto, anche perché vi trovereste di fronte il vostro probabile compratore un po’ perplesso nel trovare l’auto in uno stato diverso da quello raffigurato e menzionato, che ovviamente non potrà che prenderne atto e perdere fiducia riguardo tutte le rassicurazioni che gli avrete fornito nel corso dell’eventuale trattativa di vendita.

Interno

All’interno, se volete essere ancora più scrupolosi, scattate una o più foto che riprenda i sedili anteriori e posteriori, il particolare del cruscotto, il portabagagli aperto e anche un dettaglio di una ruota, ad esempio per mostrare che sono presenti i cerchioni o solo per evidenziare anche la presenza di cerchi in lega se la vostra auto ne è provvista.

3. Utilizzare una buona macchina fotografica

Se volete concludere velocemente l’affare della vostra auto messa in vendita, procuratevi una buona macchina fotografica e bandite assolutamente le foto scattate con il cellulare.

4. La luce giusta

Le foto devono essere scattate ad alta risoluzione e in presenza di una fonte di luce adeguata, ad esempio al mattino, poco dopo l’alba sarebbe perfetto perchè la luce è in grado di risaltare le curve della macchina appiattendone i colori.

Scegliete una giornata di sole piuttosto che una giornata uggiosa e triste, in modo tale da far risaltare ancor più i colori e la vivacità della vostra automobile.

Per questo motivo, non fate foto al buio, altrimenti la maggior parte dei potenziali acquirenti non ci penseranno due volte a scartare immediatamente il vostro annuncio.

 

Argomento correlato: