HomeCome vendere auto Casistiche particolari › Procura a vendere auto

Procura a vendere auto

La procura a vendere è un atto giuridico unilaterale nella quale una persona concede ad un altro individuo di agire per suo conto, sia per quanto riguarda la vendita di un proprio bene, come un’auto o una casa, sia per amministrare una sua proprietà oppure creare una società o scioglierla per suo conto, questi sono solo alcuni esempi, ma le possibilità concesse con una procura a vendere sono tante.

Sostanzialmente esistono due tipi di procura, quella generale e quella speciale, la prima ha una durata a tempo indeterminato, dove una persona, ad esempio, può incaricare un professionista di fiducia ad amministrare i propri beni per gli anni avvenire senza una scadenza definita. Per quanto concerne la procura speciale, prevede di incaricare un’altro soggetto a gestire un proprio bene solamente per un periodo limitato nel tempo. Naturalmente, la procura a vendere, essendo un contratto a tutti gli effetti, necessita dell’ autentica delle firme, sia della persona che sta vendendo e sia di chi accetta la procura, per questo motivo è necessaria la presenza di un notaio, ricordando che verranno applicate altre norme che sono inserite nella legge Bersani – art. 7 del Decreto Legge n. 223 del 4 luglio 2006.

Nel caso specifico della vendita di un’auto usata al concessionario, quest’ultimo che riceve la procura ha il compito di esentare il veicolo sia dal pagamento del bollo che dall'assicurazione auto. Se per caso avete bisogno di un modello fac-simile, potrete trovarlo tranquillamente su internet. In questo modo potrete cedere la vostra auto e lasciare il compito della vendita ad un vero professionista del settore. Inoltre, dovete considerare il fatto che tenere un veicolo all'interno di una concessionaria, sicuramente la vendita avverrà in modo più semplice e veloce, sia perché sono tante le persone che ogni giorno si recano all'interno di un salone auto per cercare un’automobile da acquistare, ottenendo senza dubbio una maggior visibilità e minori tempi per concludere la vendita, visto che al vostro posto ci penserà il rivenditore a spiegare le caratteristiche dell’auto e ad invogliare il più possibile il potenziale acquirente a scegliere proprio la vostra. Molte persone diffidano ad acquistare un veicolo da un privato, a causa dei tanti inconvenienti che potrebbero capitare, tipo truffe o inutili perdite di tempo per varie ragioni, che capirete se avete letto gli altri punti della guida.

In caso di vendita del veicolo, vi consigliamo di accertarvi che sia stato eseguito regolarmente l'atto di vendita e il passaggio di proprietà, in caso contrario rischierete di dover essere voi a pagare i bolli non pagati e in caso di contravvenzioni o altri inconvenienti sareste voi a doverne rispondere in prima persona.

Nella procura a vendere andranno riportati alcuni dati del firmatario come il nome, il cognome,la data di nascita,l’indirizzo di residenza e i dati relativi ad un documento d'identità valido, stesso discorso per il procuratore (colui che viene incaricato alla vendita al vostro posto), in più dovranno essere riportate le sue funzioni (in questo caso la vendita di un’ auto) e i dati del veicolo, compreso il modello e la targa. Il costo di questa operazione ossia della procura a vendere presso un notaio, si aggira intorno ai 70- 100 euro.